CLEMA – Economia e Management Aziendale – Classe LM77

Il Corso di Laurea magistrale in Economia e Management aziendale si propone di fornire una preparazione approfondita nel governo delle imprese, integrando le conoscenze provenienti dalla matrice degli studi aziendalistici con quelli provenienti dalle aree disciplinari dell’economia, del diritto, dei metodi quantitativi di supporto alle decisioni.

 

Indice:
Obiettivi formativi
Requisiti di ammissione
Verifica della preparazione
Ordinamento didattico
Prova finale
Obiettivi formativi specifici
Conoscenza e capacità di comprensione
Autonomia di giudizio
Abilità comunicative
Capacità di apprendimento
Competenze associate alla funzione
Descrizione dei metodi di accertamento
Procedura per l’immatricolazione/iscrizione
Servizi di orientamento e supporto didattico-amministrativo

Obiettivi formativi
In una logica di approfondimento e implementazione delle conoscenze acquisite nel primo ciclo di studi aziendali, il corso di laurea magistrale persegue l’obiettivo di formare laureati di secondo livello dotati di specifica ed ampia cultura gestionale fondata, da un lato, sullo sviluppo di adeguate capacità di gestione e d’analisi dei sistemi di governo dell’azienda e, dall’altro, su una conoscenza approfondita dei meccanismi della gestione aziendale con particolare rilievo delle problematiche del governo della finanza aziendale. In relazione a tale obiettivo il percorso formativo è particolarmente incentrato su:
a) materie dell’area disciplinare economico-aziendale;
b) conoscenze statistico-matematiche;
c) conoscenze giuridiche;
d) conoscenze di gestione dei rischi finanziari.

Requisiti di ammissione
Requisiti per l’iscrizione.
Al corso magistrale sono ammessi i laureati di primo livello o i laureati dei vecchi ordinamenti
(o quanti sono in possesso di titoli equipollenti rilasciati da istituzioni universitarie estere e riconosciuti idonei).

In particolare, sono ammessi alla Laurea Magistrale in Economia e management aziendale:

i laureati presso l’Università Unitelma Sapienza ai Corsi di Laurea appartenenti alla classe
L18, Classe delle lauree in scienze dell’economia e della gestione aziendale, e alle classi 17
e 28 del vecchio ordinamento (ex D.M. 509/99);
i laureati presso altre Università ai Corsi di Laurea di appartenenti alla classe L18, Classe
delle lauree in scienze dell’economia e della gestione aziendale, e alle classi 17 e 28 del
vecchio ordinamento (ex D.M. 509/99), purché abbiano acquisito:

30 CFU in ambito aziendale (SECS-P/07; P/08; P/09; P/10; P/11);

15 CFU in ambito economico (SECS-P/01, SECS-P/02 SECS-P/03, SECS-P/06);

15 CFU in ambito matematico-statistico (SECS-S/01, SECS-S/03, SECS-S/06);

15 CFU in ambito giuridico.

i laureati che non rientrano nella condizione di cui ai punti precedenti. Sarà compito della

Commissione didattica, alla luce dell’esame del curriculum dello studente, verificare le
possibili affinità tra i settori nei quali sono stati acquisiti i crediti nel Corso di Laurea e i
settori della Laurea Magistrale, ed eventualmente stabilire le necessità formative da
acquisire per la partecipazione al corso di laurea magistrale.

Fondamentale utilizzare fluentemente la lingua inglese con riferimento ai lessici disciplinari.

Verifica della preparazione
Successivamente all’iscrizione, l’Università attiverà una procedura per accertare il possesso delle
conoscenze e competenze indispensabili, ivi inclusa la conoscenza della lingua inglese, per accedere al Corso di laurea, anche al fine di prevedere un loro l’incremento.

Ordinamento didattico
Durante il corso in “Economia e management aziendale” lo studente per il conseguimento del titolo deve acquisire 120 cfu, tramite il superamento o la convalida degli esami di profitto (sia quelli obbligatoriamente previsti dal piano che quelli a scelta dello studente), delle ulteriori attività formative e della prova finale.
Gli studenti regolarmente iscritti per la prima volta ai corsi di studio dell’Università Unitelma Sapienza possono sostenere gli esami soltanto a partire dal 45° giorno successivo
all’immatricolazione/iscrizione; tale disposizione si applica a tutti i nuovi studenti, anche se trasferiti da altri Atenei.

L’ordinamento didattico è il seguente:

Prova finale
La prova finale consiste nella presentazione di una tesi scritta su argomenti di una disciplina presente nel corso di studio. La valutazione sarà espressa in centodecimi con eventuale conferimento della lode.

Obiettivi formativi specifici del corso
Il corso di Laurea Magistrale persegue l’obiettivo di formare laureati di secondo livello dotati di
specifica ed ampia cultura gestionale fondata, da un lato, sullo sviluppo di adeguate capacità di
gestione e di analisi dei sistemi di governo dell’impresa e, dall’altro, su una conoscenza
approfondita dei meccanismi della gestione d’impresa con particolare rilievo per le problematiche
del governo della finanza aziendale. In relazione a tale obiettivo il percorso formativo è
particolarmente incentrato sulle materie dell’area disciplinare economico-aziendale integrate da
conoscenze statistico matematiche per l’individuazione e l’elaborazione dei dati necessari ai
processi decisionali d’impresa, da conoscenze giuridiche relative al diritto delle società ed al
diritto del lavoro, nonché da conoscenze di gestione dei rischi finanziari. Il percorso formativo è
quindi funzionale all’acquisizione di capacità che consentano al laureato di: prestare consulenza
avanzata nei campi della governance aziendale, revisione aziendale ed etica d’impresa;
effettuare le rilevazioni e redigere il bilancio d’esercizio; determinare il reddito operativo
dell’impresa; effettuare valutazioni economico-finanziarie; svolgere il controllo su contabilità e
bilanci di aziende private e pubbliche nonché sugli andamenti aziendali; valutare complessi
aziendali secondo le tecniche diffuse in dottrina e prassi; effettuare analisi sulla struttura
finanziaria d’impresa; prestare consulenza di carattere economico e finanziario nonché
consulenza commerciale; verificare l’efficacia delle procedure amministrative interne,
individuando le aree di rischio; conoscere i mercati finanziari ed utilizzare correttamente gli
strumenti finanziari.

Conoscenza e capacità di comprensione:
I laureati assimilano dagli strumenti didattici messi a loro disposizione competenze specifiche in
ambito organizzativo e gestionale e sviluppano le conoscenze acquisite durante il primo ciclo di
studi. In un mercato sempre più globale, i laureati sapranno gestire processi aziendali complessi,
padroneggiare gli strumenti di misurazione delle attività tecnico-aziendali ed elaborare idee di
ricerca originali nel campo della gestione delle imprese.
Le modalità con cui questi risultati verranno raggiunti verteranno in particolare sul ricorso ad
esempi di amministrazione/organizzazione ed a studi di casi problematici dai quali lo studente
possa imparare ad esercitare le regole della valutazione e dell’implementazione.
Il raggiungimento delle abilità è verificato dal superamento delle prove d’esame che si svolgono
in presenza, in forma scritta e/o orale, e nell’ambito della preparazione e verifica della prova
finale.

Autonomia di giudizio
La formazione interdisciplinare garantisce al laureato un punto di vista critico sul mercato in cui si
troverà ad operare. Tale punto di vista critico si traduce in una spiccata capacità di cogliere e
interpretare i segnali provenienti dagli attori del sistema e, di conseguenza, formulare giudizi
autonomi, sia riguardanti le strategie da implementare, sia riguardanti le soluzioni alla gestione
dei processi generati dalle innovazioni anche di natura tecnologica.
L’autonomia di giudizio viene sviluppata attraverso uno studio critico di testi e documenti e nella
preparazione della prova finale.

Abilità comunicative
Il laureato sa comunicare informazioni, problemi, soluzioni a interlocutori anche non specialisti e
appartenenti a realtà sociali e culturali differenti anche utilizzando strumenti multimediali e
devono altresì dimostrare capacità a lavorare in team a sensibilità all’ascolto e all’elaborazione
delle altrui opinioni in vista del raggiungimento degli obbiettivi aziendali.
Le abilità comunicative scritte ed orali sono sviluppate nell’ambito degli esami, della prova finale
e della discussione della medesima, dello stage e di eventuali lavori di gruppo. La lingua inglese
viene verificata all’inizio del percorso formativo e costituisce requisito essenziale.

Capacità di apprendimento
Le attitudini maturate dal laureato gli permettono sia la piena acquisizione e conseguente
applicazione delle conoscenze riguardanti il management dell’impresa sia di utilizzare a pieno gli
strumenti quantitativi e giuridici d’analisi in maniera avanzata.
Profilo professionale e sbocchi occupazionali previsti per i laureati
Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato in “Economia e management aziendale” avrà una propensione a lavorare per le
imprese per le attività di consulenza aziendale sia in campo privato sia in amministrazioni
pubbliche, come analista di settore ed esperto in strategia aziendale e trasferimento tecnologico,
manager e auditor. Il laureato ha un profilo professionale in grado di interpretare e gestire
ambienti competitivi, caratterizzati da rapidi processi di innovazione tecnologica. Il laureato
acquisisce inoltre una preparazione che gli permetterà di svolgere attività imprenditoriali, in
organizzazioni anche di medie ed ampie dimensioni, in campo industriali.

Competenze associate alla funzione:
Il laureato, appena concluso il proprio percorso formativo, ha la capacità di svolgere attività
professionali di consulenza in ambito economico ed aziendale nonché funzioni manageriali od
imprenditoriali in imprese private e amministrazioni pubbliche nazionali ed internazionali
padroneggiando gli strumenti quantitativi di analisi che influenzano le decisioni aziendali.
Sbocchi professionali:
Gli sbocchi occupazionali, per i laureati che vogliano accedere direttamente nel mondo del lavoro
al termine del corso di studio, sono individuati nel campo della consulenza aziendale e
finanziaria; nella gestione e controllo nella pubblica amministrazione; nella gestione e controllo
nelle imprese private; nella contabilità e finanza; nei rapporti con il mercato e nel marketing. Il
laureato potrà anche lavorare come libero professionista nelle PMI e avere ruoli di assistenza
nell’ambito della direzione aziendale.
Il corso prepara alla professione di
1. Specialisti della gestione nella Pubblica Amministrazione
2. Specialisti del controllo nella Pubblica Amministrazione
3. Specialisti della gestione e del controllo nelle imprese private
4. Specialisti in risorse umane
5. Specialisti dell’organizzazione del lavoro
6. Specialisti in contabilità
7. Specialisti nell’acquisizione di beni e servizi
8. Specialisti nella commercializzazione di beni e servizi (escluso il settore ICT)
9. Analisti di mercato

Descrizione dei metodi di accertamento
Lo studente, dopo aver studiato ciascuna delle materie indicate nel piano di studi, sostiene una
prova, l’esame, al fine della valutazione del profitto.
L’esame si svolge in presenza, dinanzi a una Commissione presieduta dal docente titolare
dell’insegnamento. Le forme e le modalità delle diverse prove d’esame sono adeguatamente
pubblicizzate. Ogni prova di esame verte sulla specifica tematica (giuridica, economica,
sociologica, ecc.) prevista dal programma del Corso di Laurea. Solitamente la prova d’esame si
svolge in forma orale, ma può svolgersi anche in forma in forma scritta. La valutazione tiene in
considerazione eventuali attività applicative effettuate dello studente, quali la realizzazione di un
project work, la discussione di casi pratici, altre prove individuali o di gruppo effettuate durante il
ciclo di studio.
Per sottoporsi all’esame lo studente deve preventivamente prenotarsi, entro termini congrui
adeguatamente indicati. Tramite l’esame di profitto viene accertato, e poi certificato, l’avvenuto
raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi formativi prefissati per ogni singolo
insegnamento. La certificazione avviene mediante la redazione di un verbale, in modalità
telematica, a cura del docente. Il voto di profitto è espresso in trentesimi. Il docente, in virtù di
speciali meriti dello studente in relazione all’approfondimento della materia, può eventualmente
conferire la lode. Per superare l’esame lo studente deve ottenere una votazione non inferiore a
diciotto/trentesimi: tale valutazione consente l’acquisizione dei crediti formativi universitari
corrispondenti alla materia oggetto d’esame.

Procedura per l’Immatricolazione/Iscrizione
Per effettuare l’iscrizione a uno dei nostri Corsi di Laurea o Laurea Magistrale occorre seguire le indicazioni di seguito elencate:
1. REGISTRA I TUOI DATI ANAGRAFICI SUL NOSTRO SISTEMA
• Cliccare sulla voce Registrazione e procedere effettuando la Registrazione Web
• A conclusione della registrazione, verrà inviata all’indirizzo e-mail indicato, una User-id e una Password che rappresentano le credenziali per accedere ai servizi web dell’Università.
2. ACCEDI ALLA TUA AREA E SCEGLI IL CORSO A CUI VUOI ISCRIVERTI
• Tornare su Guida interattiva e cliccare sulla voce Login del menu di sinistra e inserire la User-id e laPassword ottenuti.
3. STAMPA LA DOMANDA, ALLEGA I DOCUMENTI E INVIA TUTTO TRAMITE RACCOMANDATA
• Compilare e stampare il modulo di richiesta di iscrizione, apporre la propria firma ed una marca di € 16,00.
• Scaricare il Contratto con lo studente da sottoscrivere
• Scaricare il modello (Scarica il Modello) da utilizzare per l’autodichiarazione dei propri titoli.
• Stampare e compilare il Contratto con lo studente e il Modello di Autocertificazione ed apporre la propria firma.
• Inviare tutta la documentazione in busta chiusa all’indirizzo:
IRSAF Polo Didattico Unitelma Sapienza – Via S. Martino, 34 – 82016 Montesarchio (BN)
Verifica: nella documentazione da inviare in busta chiusa (di cui al punto precedente) occorrerà inserire:
• Domanda di iscrizione correttamente compilata e firmata e corredata da marca da bollo
• Contratto con lo studente correttamente compilato e firmato
• N° 2 foto formato tessera per l’immatricolazione ai Corsi di Laurea
• Fotocopia fronte/retro di un documento di un valido riconoscimento
• Fotocopia codice fiscale.
• Modello di Autocertificazione, che attesti gli esami eventualmente sostenuti, il Diploma di Maturità per l’iscrizione al Corso di Laurea oppure il titolo di Laurea già conseguito per l’iscrizione alla Laurea Specialistica, il Diploma originale di Maturità o di Laurea se già conseguita, e gli eventuali altri titoli.
• L’unica modalità di pagamento sarà attraverso un bollettino pre compilato che potrai stampare direttamente dalla tua area amministrativa seguendo queste semplici operazioni :
• nella colonna di sinistra seleziona “segretaria” e poi “pagamenti”, a questo punto, nella tabella sotto alla dicitura “Pagamenti non ancora registrati” cliccare sul link del numero fattura ed entrare nella pagina col dettaglio delle voci da pagare dove c’è il pulsante di stampa MAV. Il pagamento può essere effettuato in qualsiasi sportello bancario o attraverso home banking, non è possibile pagare il bollettino alla posta.
• Altra documentazione o autocertificazione eventualmente richiesta dal bando.
L’Università Unitelma Sapienza confermerà l’avvenuta iscrizione/immatricolazione tramite e-mail .
ATTENZIONE: è solo con la sottoscrizione della domanda inviata on line, con la consegna della documentazione sopraindicata e della ricevuta di pagamento che l’iscrizione si perfeziona.
(*) Il versamento della seconda rata dovrà essere effettuato entro 90 gg per i Corsi di Laurea. Per coloro che usufruiscono di convenzioni, l’importo della seconda rata sarà visibile nella propria area amministrativa.

Servizi di orientamento e supporto didattico-amministrativo
L’IRSAF,fornisce, ai potenziali fruitori delle diverse offerte didattiche e formative dell’Università Telematica UNITELMA SAPIENZA, i seguenti servizi:
• informazioni sulla collocazione post-laurea, sbocchi lavorativi e possibilità di utilizzo dei titoli conseguiti presso l’Università Telematica UNITELMA SAPIENZA di ROMA;
• servizio di valutazione curriculare ai fini dell’immatricolazione;
• procedure da seguire per perfezionare l’immatricolazione;
• contenuti della Guida allo studente (tasse, piani di studio, carriera universitaria, ecc.);
• procedure da seguire per la prenotazione e partecipazione agli esami;
• informazioni sulle aree riservate a cui lo studente può accedere con l’immatricolazione:
1. lezioni digitali; attraverso sessioni dimostrative, proiezioni, ecc.,
2. area amministrativa riservata; tasse, certificati, libretti, ecc.;
3. web mail.
• didattica integrativa
• attività di monitoraggio