L’università Unitelma Sapienza promuove, per l’anno accademico 2013-2014, la seconda edizione di questo master che si propone di fornire ai partecipanti le competenze valutative, metodologiche e professionali in campo criminologico e di tutela del territorio.

 

OBIETTIVI

Il master si propone di realizzare un percorso formativo che risponda alle richieste territoriali di qualificazione professionale e/o ulteriore formazione di aggiornamento (utile anche in campo internazionale, grazie alla presenza nel corpo docente di criminologi italiani e stranieri) ai fini della specifica attività professionale in campo criminologico, psicopatologico forense e di intervento e tutela del territorio.

 

CONTENUTI

Il master è articolato nei seguenti moduli didattici (si rimanda al “Piano degli Studi” per ulteriori dettagli):
Mod. I – Criminologia e Psicopatologia Forense (12 CFU).
Mod. II – Tecniche di Investigazione e Scena del Crimine (9 CFU).
Mod. III – Medicina Legale, Deontologia, Bioetica, Security Management (10 CFU).
Mod. IV – Fisiopatologia della comunicazione individuale e di massa (7 CFU).
Mod. V – Psicopatologia sessuale e diagnostica forense (7 CFU).
Mod. VI – Criminalità economica ed informatica (4 CFU).
Mod. VII – Intelligence, Criminalità internazionale; Criminalità e immigrazione, Terrorismo (7 CFU).

 

DOCENZA E TUTORSHIP

Il corpo docente è altamente qualificato e composto da appartenenti alle Forze di Polizia, Organismi Istituzionali e Universitari del panorama italiano ed internazionale. La Direzione del master è affidata al prof. Vincenzo Mastronardi, Psichiatra, Criminologo Clinico, Cattedra di Psicopatologia Forense, Facoltà di Medicina e Odontoiatria, “Sapienza” Università di Roma. Il coordinamento didattico scientifico è affidato al prof. Donato Antonio Limone, professore ordinario di “Informatica Giuridica”, presso l’Università Unitelma Sapienza. I partecipanti al master verranno seguiti da un tutor, che ha incarico di supporto all’itinerario di studio, promozione dei forum di discussione, attivazione dei “web-seminar” in diretta e supervisione nella realizzazione del project work.

 

DESTINATARI E SBOCCHI PROFESSIONALI

Formare personale con una specifica preparazione nel campo della comprensione, valutazione, applicazione socio-giuridico-economica ed etica della conoscenza metodologica in campo criminologico, criminologico clinico e psicopatologico forense in relazione agli sviluppi delle recenti acquisizioni giuridiche, normative e regolamentari, della evoluzione del pensiero e della dottrina scientifica, delle interazioni inerenti i processi mass-mediologici, nonché dell’impiego di tutte le più aggiornate procedure di riconoscimento, prevenzione, trattamento e riabilitazione in ambito criminologico.

 

DURATA E CREDITI FORMATIVI

Il master prevede il conseguimento di 60 Crediti Formativi Universitari; ha la durata di un anno; prevede prove di verifica intermedie e la discussione della prova finale, che consiste nella realizzazione di un project work, un lavoro a progetto relativo a obiettivi prefissati e a contesti reali, che consente di misurarsi con problematiche organizzative, operative, relazionali, presenti nel contesto lavorativo.

 

LA VALORIZZAZIONE DEI PARTECIPANTI

A partire da quest’anno i migliori project work saranno pubblicati, dopo il giudizio favorevole di referee esterni, sulla “Rivista elettronica di diritto, economia, management”.

La pubblicazione di scritti costituisce, come è noto, elemento di valutazione in particolare nelle carriere dei pubblici dipendenti e nei concorsi pubblici. I partecipanti, inoltre, potranno presentare il proprio project work nell’ambito di un evento pubblico organizzato dall’Ateneo, con il rilascio del relativo attestato di partecipazione all’evento in qualità di relatore. Per il prossimo anno accademico, l’evento è previsto nel mese di luglio 2014.

 

COSTO

La quota di iscrizione al master è di 1.700,00 che, per i dipendenti pubblici e per i soggetti convenzionati con Unitelma Sapienza, è ridotta a 850,00.

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO (consulta il file “piano degli studi”).